Tag : km

Corsa della Speranza 2014

In settimana ho scritto una mail al mio ortopedico. Gli ho confessato che “mio malgrado(!) ho dovuto correre 5+10 km a Parigi”, l’ho implorato di “non sgridarmi troppo duramente” e gli ho chiesto se, con qualche settimana di anticipo, alla luce della buona reazione della mia tibia, potessi riprendere ad allenarmi “senza esagerare”.

Con molta eleganza e soltanto due punti esclamativi a sottolineare che non era proprio il caso che corressi, dopo cinque settimane di immobilità, 15 km in due giorni, mi ha dato il via libera e mi ha augurato buone corse, naturalmente raccomandandosi di non strafare e prospettandomi i rischi di un secondo sovraccarico.

Categorie: Sport

Ecco come è andata

Dieci giorni sul divano, forse venti, ma iniziamo con dieci.

Gaia

Cuscino dell’allattamento-multiuso dietro la schiena, finestre spalancate, musica accesa, telecomando di radio e tv / telefono / smartphone e caricabatteria a portata di mano, pc e cavo usb collegati, bottiglia d’acqua, ghiaccio, plaid in caso di freschino, sgabello su cui appoggiare le gambe: sono in posizione da 10 minuti.

Sono invece ferma senza correre da 12 giorni, 20 ore, 15 minuti, ma, nooo, non ci faccio caso.

Categorie: Sport

Perchè lo fai (disperata ragazza mia)?

Potrebbe sembrare il verso di una canzone ed invece è ciò che ultimamente amici e conoscenti mi chiedono sgranando gli occhi come se mi stessi sottoponendo spontaneamente ad una tortura cinese. Ogni tanto me lo chiedo anche io.

Si parla di corsa, di running.

8

Non ho mai corso fino alla primavera di quest’anno quando, iscritta alla We Own The Night (10 km tutta al femminile, firmata Nike, di cui ho già accennato qui), ho dovuto iniziare ad allenarmi per poter portare a termine la corsa fissata per la fine di maggio.

Categorie: Sport

Senza fiato

Esattamente un anno fa, per riprendermi dalla gravidanza di Luca, ho deciso di tornare ad essere sportiva.

“Tornare ad essere”: questo capitolo meriterà un post dedicato; per ora, basti sapere che per tutto questo anno mi sono allenata (anche) con NTC, Nike Training Club, precisamente allo store di piazza Gae Aulenti a Milano. Anche quello NTC sarà un capitolo a parte perchè non si può spiegare in sintesi una storia fatta di incontri e persone splendide come Daniel e il mio gruppo di amiche, persone positive, energiche, pronte al supporto e all’incoraggiamento reciproco su ogni fronte, sportivo e non.

Insieme ci siamo iscritte alla We Own The Night, una 10km tutta femminile organizzata da Nike: ecco come e perchè ho iniziato a correre. All’inizio sono stati 5 faticosissimi e lentissimi km, poi 6, poi 7, poi 8, poi 9 e al 30 maggio, in un fiume di più di 7.500 donne vestite di azzurro, finalmente 10 km tutti di fila.

Categorie: Amicizia, Sport